GESU’ DIRA’

Gesù dirà: “Lasciate crescere la zizzania, non sbarbatela e non odiatela. Voi fate crescere il grano, in modo che la zizzania trova meno ossigeno.”

Noi siamo arrabbiati contro un virus, convinti che sia il male. In realtà, ogni virus è l’inizio della vita.

Noi dobbiamo smettere di odiare; noi dobbiamo amare il sistema immunitario.

Dobbiamo pensare a quello, dobbiamo far crescere quello, senza odiare.

E allora chiediamo a Dio che passi quest’ora, in cui ci nascondiamo dietro la nostra nudità, in cui il sangue è più lento e il silenzio è meno leggibile.

Che possa passare quest’ora, di occhi senza luce, di passi vacillanti, mentre il desiderio di vivere batte e si rivolta nel nostro petto.

Che possa passare quest’ora, di febbre, di fame, di sete ardente.

Che possa passare l’incoerenza dei volti e delle parole; che si sciolgano i nodi e la via divenga nuda.

Che passi quest’ora, in cui il cuore tormentato si apra e finalmente ci possiamo riguardare negli occhi, senza paura.

Che possa passare quest’ora, in cui il nostro cuore trema; trema ma non cede e come terra nuda ci rende pronti a lasciarci trovare, a consegnarci, a ricominciare.

Possa la via crescere con voi, il vento essere alle vostre spalle, il sole possa scaldare il vostro viso e possa Dio tenervi nel palmo della sua mano.

Prendetevi tempo per amare, perché questo è il privilegio che Dio vi dà.

Prendetevi tempo per essere amabili, perché questo è il cammino della gioia.

Prendetevi tempo per ridere, perché il sorriso è la musica dell’anima.

Prendetevi tempo per amare Dio e le persone che avete accanto a voi, ogni giorno, con molta, molta tenerezza, perché la vita è troppo corta per essere egoisti.

Luigi Verdi

Lascia un commento